«Siamo realisti, esigiamo l’impossibile!» (Ernesto ‘Che’ Guevara)

venerdì, 13 luglio 2007 alle 13:15:48 | Pubblicato su Anarchia, Capitale, Comunismo, Costituzione, Democrazia, Lavoratori, Liberismo, Marxismo, Quotes, Razzismo, Sinistra, Storia | 1 commento

«La democrazia è due lupi e un agnello che votano su cosa mangiare a colazione. La libertà è un agnello ben armato che contesta il voto.» (Benjamin Franklin)

«La questione non è se saremo degli estremisti, ma quale tipo di estremisti saremo.» (Martin Luther King)

Annunci

Specialization is for insects!

venerdì, 13 luglio 2007 alle 12:09:44 | Pubblicato su Anarchia, Capitale, Comunismo, Democrazia, Lavoratori, Liberismo, Marxismo, Quotes, Sinistra, Storia | 1 commento

«A human being should be able to change a diaper, plan an invasion, butcher a hog, conn a ship, design a building, write a sonnet, balance accounts, build a wall, set a bone, comfort the dying, take orders, give orders, cooperate, act alone, solve equations, analyze a new problem, pitch manure, program a computer, cook a tasty meal, fight efficiently, die gallantly. Specialization is for insects.» (Robert A. Heinlein)

CHAPTER II. RENUNCIATION OF WAR

lunedì, 23 aprile 2007 alle 21:34:57 | Pubblicato su Costituzione, Giappone, Quotes, Storia | Lascia un commento

Article 9
1. Aspiring sincerely to an international peace based on justice and order, the Japanese people forever renounce war as a sovereign right of the nation and the threat or use of force as means of settling international disputes.
2. In order to accomplish the aim of the preceding paragraph, land, sea, and air forces, as well as other war potential, will never be maintained. The right of belligerency of the state will not be recognized.

http://en.wikisource.org/wiki/Constitution_of_Japan

In realtà, almeno una forza di autodifesa ce l’hanno. Ciò non toglie che è un articolo splendido.

¡Que se vayan todos, que no quede ni uno solo!

mercoledì, 1 marzo 2006 alle 23:31:05 | Pubblicato su Quotes | Lascia un commento

Karl MarxIn una parola, i comunisti sostengono dovunque ogni movimento rivoluzionario diretto contro le condizioni sociali e politiche esistenti.

In tutti questi movimenti i comunisti mettono in rilievo la questione della proprietà – qualsiasi forma, più o meno sviluppata, essa abbia preso – come questione centrale del movimento. Infine, i comunisti lavorano dovunque al collegamento e al rafforzamento dei partiti democratici di tutti i paesi. I comunisti sprezzano l’idea di nascondere le proprie opinioni e intenzioni. Essi dichiarano apertamente di poter raggiungere i loro obiettivi solo con il rovesciamento violento di ogni ordinamento sociale finora esistente. Che le classi dominanti tremino al pensiero di una rivoluzione comunista. I proletari non hanno da perdervi altro che le proprie catene. Da guadagnare hanno un mondo.

Proletari di tutti i paesi, unitevi!

Karl Marx, Friedrich Engels, 1848

 

 

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.