Neo-liberisti e social-liberisti

domenica, 15 luglio 2007 alle 02:59:36 | Pubblicato su Borghesia, Capitale, Capitalisti, Liberismo | 2 commenti

Secondo Bellofiore, esistono due categorie di strategie liberiste (termine che ha poco a che vedere con lo “Stato minimo” nozickiano):

  • neoliberista
  • indifferente anzi simpatetico rispetto ai monopoli

  • attacca il lavoro smantellando le garanzie sul mercato del lavoro e sul welfare

  • occupa lo Stato e alla bisogna persegue disavanzi di bilancio

  • social-liberista
  • difende la disciplina nel bilancio pubblico

  • invoca l’apertura massima alla concorrenza nei mercati dei beni e dei prodotti

  • vuol fare seguire alla deregolamentazione del mercato del lavoro una rete di sicurezza universalista e una politica industriale per incentivi, e nulla più

Annunci

2 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Hurrah! After all I got a weblog from where I know how to truly get
    valuable data concerning my study and knowledge.

  2. ronaldinyoo alu0131n vede brezilyalu0131 ikinci lig gol kralu0131nu0131 alu0131n Click http://link.mx/hool08200


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: